Imbarcare l’auto su navi o traghetti, consigli utili per non commettere errori

Stai prenotando una nave o un traghetto e pensi di imbarcare la tua auto? Abbiamo raccolto per te una serie di consigli per non avere brutte sorprese prima, durante e dopo il viaggio.

In molti state già pensando alle ferie estive, iniziando ad organizzare il viaggio e prenotare la vacanza. Questo articolo è rivolto a chi desidera visitare un’isola con la volontà di imbarcare la propria auto su navi o traghetti. Ecco quali sono le regole per un corretto imbarco ed una traversata sicura.

PRENOTA IN ANTICIPO ED INSERISCI CORRETTAMENTE LE DIMENSIONI DELLA TUA AUTO

In alta stagione le tratte marittime dirette alle località turistiche sono molto trafficate, è facile quindi trovarsi davanti all’impossibilità di trovare un posto libero anche per la propria auto. Una volta scelte le date della tua vacanza prenota subito il tuo biglietto ed il tuo posto auto, facendo attenzione ad inserire le dimensioni esatte dell’auto. Non farlo, o peggio, indicare dimensioni inferiori a quelle reali per risparmiare, potrebbe crearvi problemi al momento dell’imbarco rischiando di dover pagare pesanti maggiorazioni o addirittura vedersi rifiutare l’imbarco. Molti siti delle principali compagnie offrono inoltre un sistema di prenotazione semplice intuitivo, dove in alcuni casi è sufficiente inserire il modello della vettura per vederne calcolate automaticamente le dimensioni.

I BIGLIETTI NON BASTANO, È NECESSARIO RITIRARE LA CARTA D’IMBARCO

In molti pensano che sia sufficiente portare con sé i biglietti per potersi imbarcare. Purtroppo non è così. Una volta arrivato al porto è necessario recarsi nella biglietteria della compagnia per fare il check-in e ritirare la carta d’imbarco. Solo con questo documento sarà possibile salire a bordo ed imbarcarsi, sia a piedi che con la propria vettura. Una volta saliti a bordo tenete sempre con voi la carta d’imbarco, capita spesso che il personale della nave la richieda e sarebbe scomodo dover aprire ogni volta la propria borsa per cercarla ed esibirla.

AL MOMENTO DELL’IMBARCO PUÒ RESTARE A BORDO DELL’AUTO SOLAMENTE IL CONDUCENTE

Un regolamento di sicurezza impone che i veicoli possono essere introdotti all’interno del garage della nave dal solo conducente. Inoltre, qualora aveste una vettura alimentata a GPL, è importante farlo presente al personale della nave poiché queste auto sono parcheggiate in una apposita area. Una volta parcheggiato segnatevi le indicazioni del settore in cui la lasciate, vi aiuteranno al momento dell’arrivo per ritrovarla velocemente.

DURANTE LA NAVIGAZIONE IL GARAGE RESTA CHIUSO

Una volta parcheggiato ricorda di portare con te tutto quello che può servirti durante il viaggio. Non appena la navigazione sarà partita non potrai più accedere al garage, che resterà chiuso fino al momento dell’arrivo a destinazione.

AL MOMENTO DELLO SBARCO NON ACCENDERE SUBITO IL MOTORE

Una volta arrivati a destinazione e ripreso possesso della propria auto non accendere subito il motore. Potrebbero volerci diversi minuti per uscire e passare quel tempo con tutti i motori accesi renderebbe l’aria irrespirabile per il personale della nave e per chi non è ancora salito in auto.