Regole e restrizioni per i neopatentati: ecco cosa dice il codice della strada

Prendere la patente di guida per un ragazzo è un traguardo importante, ma è necessario rispettare una serie di regole e di restrizioni che riguardano sia il tipo di auto da guidare che la velocità.
Tutte le indicazioni sono contenute nell’art. 117 del Codice della Strada che stabilisce che un neopatentato non possa guidare un’auto dove la relazione tra il peso del veicolo e la potenza dello stesso superi i 55 kW per tonnellata.
La potenza massima ammessa è di 70 kW/tara e 95 cavalli.
La pena per il trasgressore è molto severa, infatti prevede 6 mesi di sospensione della patente e una multa che va da un minimo di 152 euro a un massimo di 658 euro.
Come ti anticipavo, le regole e le restrizioni riguardano anche la velocità ammessa: i limiti di velocità partano dal giorno conseguente la patente di guida e sono in vigore per tre anni.
Chi ha preso la patente da poco deve rispettare un limite di 90 km/h sulle strade extraurbane, 100 km/h in autostrada e 50 km/h sulle strade urbane.

La trasgressione è punita con la decurtazione doppia dei punti della patente.
La legge punisce il trasgressore, ma premia gli automobilisti più virtuosi. Il bonus per un neopatentato è di 1 punto per ogni anno senza infrazioni al volante.
Divieti anche per l’assunzione di droghe o di alcool, i neopatentati sono soggetti a tolleranza 0 per i primi tre anni di guida.
Se il tasso alcolemico fosse superiore, le sanzioni sono quelle previste dal codice della strada aumentate di un terzo. Quindi in generale:

  • Tasso alcolemico tra 0,5 e 0,8 grammi/litro, multa da 527 a 2.108 euro e sospensione della patente per 3-6 mesi.
  • Tasso alcolemico tra 0,8 e 1,5 grammi/litro, ammenda da 800 a 3.200 euro e sospensione della patente per 6-12 mesi, con arresto fino a 6 mesi
  • Tasso alcolemico superiore a 1,5 grammi/litro, multa da 1.500 a 6.000 euro, arresto da 6 mesi a 1 anno e sospensione della patente per 1-2 anni.

Aver preso la patente da poco incide anche sulla scelta del modello dell’auto da acquistare.
Per avere un’idea, è possibile consultare il Portale dell’Automobilista, gestito direttamente dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti: basterà inserire la targa del veicolo per sapere se può essere adatto a un neopatentato.
Una classifica delle auto più idonee, sia per quanto riguarda il prezzo che le prestazioni, mette ai primi posti la Fiat Panda, la Fiat 500, la Renault Captur, insomma tutti i veicoli che hanno un rapporto inferiore o uguale a 55 kW/ tonnellata.
Tutte queste restrizioni ti hanno spaventato? Diciamo che il famoso articolo 117 del Codice della Strada è materia di discussione da anni e c’è al varo la possibilità di ammorbidire alcune misure.
Intanto rispetta le regole, mi sembra di aver elencato più di un motivo a favore, no?!